Luna rosa: arcobaleno lunare

Luna Rosa

Luna Rosa: arcobaleno in luce lunare

Luna Rosa… così lontana, così vicina… i miti astronomici non potevano prescindere dal nostro satellite naturale.

Il cambiamento di angolazione della Luna rispetto alla Terra e il Sole, tecnicamente conosciuto con il nome di fasi, sono familiari a tutti. Comunemente, assegniamo il termine Luna Nuova alla piccola falce sull’orizzonte occidentale, uno o due giorni dopo la Luna Nuova astronomica (quando il satellite non è visibile perché allineato con il Sole).

In questi primi giorni Selene è ricca di auspici e segna il primo giorno del mese lunare nei calendari.
Va ricordato che storicamente, i calendari più antichi erano proprio lunari, non solari, e le fasi della Luna non erano quindi solo il primo conteggio del tempo, oltre a quello del giorno e della la notte, ma erano anche decisivi per i cacciatori per i quali la luce della Luna Piena era utile come quella del giorno.

Nel passaggio alle società agricole e stanziali le stagioni dell’anno solare divennero più importanti. Un punto di arrivo di questa fase preistorica si trova nel ruolo del Dio-Luna egiziano Thoth, talvolta raffigurato come un babbuino con la falce di Luna sul capo. Quando Ra, il Dio-Sole, viaggiava nel mondo notturno veniva sostituito da Thoth nel mondo superiore. Thoth governava il calendario e aveva il difficile compito di armonizzare un anno lunare, di 13 mesi ciascuno di 29 giorni e mezzo circa, col ciclo di 365 giorni del Sole. Il problema fu risolto usando l’intercalazione, l’inserimento periodico di un 13° mese lunare.
La Luna era principalmente vista come femmina (Thoth è un’eccezione), e la sua influenza sul ciclo mestruale (dal greco menses “Luna”) l’ha legata alla fertilità alla donna e alla nascita, quindi a maggior ragione si parla di Luna Rosa.

Un frequente motivo lunare è quello della Dea “Tripla”, come le tre Parche, o Moire, o maghe.
La Luna ha dunque triplice forma e mistero: la vergine Diana (Artemide), con il suo arco da caccia, è la falce crescente, Selene la Luna Piena, e la triste Ecate la Luna Nuova collegata al mistero della Luna “scura. Il mito di Selene è legata in particolare ad Endimione il giovane e pastorello amato dalla dea mentre era nel sonno e che, da quel giorno, vive addormentato.

La storia di Selene ed Endimione evoca quindi il mistero del mondo notturno della Luna; Endimione era un giovane e bello, e, poiché lo desiderava, la Dea Luna scese dal cielo per recarsi alla radura in cui dormiva. Il giovane pastore non poté mai più vederla nella sua forma argentea, poiché Selene lo addormentò e da allora vive addormentato, in trance per l’eternità; e la Luna scende ogni notte per unirsi a lui. Luna rosa forever… quindi!

Ispirato da I Giochi di Alfonso…

Spunti Liguri

Curiosità Piemontesi

Photo by Luigi Viazzo with Huawei P8 Lite

La Nasa annuncia la missione Artemide: ‘Prima donna sulla Luna nel 2024’

 

Precedente Gioco Reale di Ur the board game Successivo Tau il gioco delle 20 caselle